Manifesto dei Cibartisti

L’anima desidera stare col suo corpo, perché, senza li strumenti organici di tal corpo, nulla può operare né sentire.”

Leonardo da Vinci

 

CHI SONO I CIBARTISTI?

I CIBARTISTI sono gli artieri del prossimo millennio (nuovi alfieri del confronto tra arti e sensi) in opposizione ai cyborg, gli zombies della speculazione finanziaria.
I CIBARTISTI sono persone creative nelle arti e nella gastronomia che traguardano un’esperienza sensoriale dove tutti i sensi si uniscono in un solo linguaggio; persone che nel mondo della globalizzazione comunicano le caratteristiche e i valori della terra con le forme e le immagini dei prodotti e la valorizzazione della manualità, del pensiero unito all’azione.
L’officina e la bottega, medioevale e poi rinascimentale, sono il modello per i nuovi creativi di una prossima economia comunitaria dove la trasformazione è il motore del sistema delle risorse naturali sul territorio.
I CIBARTISTI sono artisti, chef, barman, artigiani che plasmano i prodotti dell’agroalimentare in opere e installazioni, concettualizzando l’unicità dei prodotti in forme d’Arte.
Artisti, Cuochi e Barman che manifestano con immagini, grafiche e pittoriche le proprie opere.
L’opera si introietta e si manifesta per il collezionista che partecipa con tutti i sensi: vivere con l’opera e nell’opera, arte dell’opera, ARTE TOTALE.

Perché il gusto non ha mai finora fatto parte dell’arte? La gastronomia è un’arte plastica! E non solo: vista, gusto, olfatto, tatto.. la gastronomia coinvolge tutti i sensi e i CIBARTISTI parlano a tutti i sensi!

 

COSA FANNO I CIBARTISTI?

I CIBARTISTI creano.
I CIBARTISTI sono gli artieri dell’ARTE, del CIBO, del Bere puro o miscelato.
I CIBARTISTI non sono contro la tecnica.
I CIBARTISTI sono contro l’uomo al servizio della tecnica.
I CIBARTISTI sono per una tecnica al servizio dell’uomo.
I CIBARTISTI diffondono i loro saperi, le loro arti, la loro manualità, il loro artigianato e le loro emozioni.
I CIBARTISTI propagandano la propria visione: partecipano a mostre, a convegni, a tavoli di lavoro … ovunque l’idea che l’unione tra arte e gastronomia possa offrire una nuova leva di sviluppo comunitario e partecipato alternativo al mondo sfiancato dalla finanza dei padroni del debito.
I CIBARTISTI condividono conoscenza interagendo con scuole e piattaforme digitali.
I CIBARTISTI lavorano per un mondo nuovo e più umano, che è tutto da costruire.

PERCHE’ I CIBARTISTI?

I CIBARTISTI partono dal cibo perché è la trasformazione più vicina alla natura, il luogo dove si salda la cerniera che unisce e disloca uomo e natura.
I CIBARTISTI operano nel regno del gusto: là dove sapere e piacere s’incontrano e si dividono, s’intrecciano e di nuovo si slegano.
I CIBARTISTI sono l’ultima incarnazione dell’artigiano, dell’artista, dell’alchimista e del cercatore dell’essenza: essere prima di apparire perché ciò che appare sia.
I CIBARTISTI sono artisti che sanno che l’arte è patrimonio dell’uomo, sono cuochi, gastronomi e barman che sanno che il cibo e il buon bere per l’uomo sono da sempre una forma d’arte.
I CIBARTISTI sono il seme di un cambiamento in risposta ad un mondo astratto e mentale, propongono sensualità ed allegria, vitalità e speranza, creatività e collaborazione in ogni momento della nostra vita.
I CIBARTISTI con le loro arti sono la volontà di una nuova possibilità di esistere.

COSA VOGLIONO I CIBARTISTI?

I CIBARTISTI vogliono un mondo in cui arte e natura, arte e cultura, uomini e territorio vivano in modo più semplice, sicuro e integrato.
I CIBARTISTI vogliono un mondo in cui la figura dell’artigiano non sia più un raro residuo da confinare nei musei o nelle riserve.
I CIBARTISTI vogliono valorizzare di nuovo il pensiero creativo insieme al pensiero trasformativo, come avveniva nel Rinascimento, come faceva Leonardo da Vinci.
I CIBARTISTI vogliono un’Italia diversa, che sappia mettere a frutto le proprie risorse materiali e immateriali in una nuova sintesi dove il pensiero artigiano diventa una “proprietà” del nostro paese, come lo è stato da sempre.

copertina-brochureScarica la brochure